4:20 comfort food

4:20 Comfort Food

4:20 Comfort Food

RISTORANTE

4:20 – Palermo

Il comfort food è il cibo per il cuore.

Quello che ognuno sceglie per sé, intimamente, nei propri momenti di sconforto.

4:20 comfort food è riuscito perfettamente ad offrire tutto ciò. Il locale si presenta con colori caldi ma potrebbe essere migliorato l’arredo, così da allinearsi alla bontà della cucina.

Il ristorante si trova a due passi dalla Cala, infatti 4:20 era un’antica zona di Palermo vicina al mare.

4:20 comfort food palermo

Il menù cambia in base alla stagione e ai prodotti che giornalmente la nostra terra ci offre, questo è senz’altro una garanzia di freschezza.

Propongono 4 diversi menù degustazione : con i nomi dei venti, molto interessanti!

Variano da 40€ a persona, fino alla degustazione di sette portate intorno ai 60€ a persona.

Io opto per il menù alla carta che cambia in base alla stagione, altro punto positivo; vi è una buona scelta sia di pesce che di carne, con piatti molto particolari.

Ci portano pane, grissini e mini sfincionelli fatti dallo chef.

Arriva l’entres: un cubotto di spatola con cipolla in agrodolce, buonissimo!

Come antipasti sono stata tentata dalla parmigiana di pesce con ragù di seppia, super buona! Molto buona anche la tartare di vitello con riduzione di amaro Tutone ed emulsione di cacio.

4:20 comfort food ristorante

Per ultimo ma non meno buono il cannolo salato con merluzzo mantecato e crema di piselli,

Piatto ideato per omaggiare Palermo capitale della cultura 2018, e devo dire che è stata omaggiata molto bene! 

4:20 comfort food ristorante palermo

La cialda del cannolo ben eseguita e il tutto bilanciato alla perfezione.

Ma ora passiamo alla sostanza! 
Ottima la cacio e pepe con bottarga e caciocavallo, cari romani mi dispiace per il vostro pecorino ma questo primo era buonissimo (probabilmente con il pecorino sarebbe stato troppo salato) ottimo!

4:20 comfort food menu palermo

Da provare assolutamente gli spaghetti alla carrettiera (tipico piatto palermitano qui rivisitato ) con capperi di Salina tartare di ricciola succo di carote! Molto buono anche il risotto allo zafferano di Raffadali, bocconcini di maialino e fonduta di Ragusano DOP.

4:20 comfort food menu palermo

Per me il piatto più “comfort ” è stato  sicuramente pancetta di maiale affumicata con chutney di pesche e polvere di arachidi, si scoglieva letteralmente in bocca e l’amaro della verdura smorzava perfettamente il dolce del chutney e il grasso della pancetta! Super! 

Per addolcire il tutto mi concedo una bavarese di cioccolato fondente, mandarino tardivo di ciaculli su base di cous cous di frutta secca.

4:20 comfort food menu ristorante palermo

Il tutto accompagnato da un buon cabarnet suavignon : “baronessa di canseria”.

Infine il proprietario di 4:20 Comfort Food ci ha coccolati facendoci assaggiare degli ottimi amari “liquori dell’alchimista“, prodotti da un giovane studente di Farmacia, facendoci sentire come a casa di un amico.

Il servizio è stato impeccabile.

Il prezzo va dai 30 ai 40 euro a persona.

Autore : Roberta

Segui Le Palais Raffinè su Instagram!

Aiko Sushi Restaurant

Aiko Sushi Restaurant

RISTORANTE / GIAPPONESE

Discesa Tonnara 4, Palermo.

Arrivati alla Tonnara Florio, location estiva di Aiko Sushi Restaurant, veniamo subito rapiti dal panorama e accolti fino al nostro tavolo che si affaccia proprio sul mare.

(Da specificare che la sede invernale è ancora da scoprire.)

Aiko Sushi Resturant non propone il classico sushi ma unisce la cucina nipponica a quella brasiliana, creando un mix di sapori sorprendente!

Aiko Sushi Ristorante by Le Palais Raffinè

Nei vari rolls potrete trovare l’accostamento del pesce con la frutta e molti altri ingredienti particolari che vi svelerò pian piano.

Il menù è ricco di scelte gustose e particolari. Troverete sushi con diverse varietà di pesce ed anche secondi della cucina nipponica e invitanti tartare.

Ho deciso di ordinare una combo di sushi da 36 pezzi (al prezzo di 50€ ).

Arriva un colorato ed elegante piatto prevalentemente con salmone, su mia richiesta.

Per stuzzicare il vostro palato, vi indico alcuni dei rolls che mi hanno lasciata a bocca aperta!

  • Futomaki urahot: salmone, philadelphia e cover di nachos.
  • Uramaki con salmone, ananas, asparago , completato con un gambero in tempura.
  • Uramaki con copertura di rucola, all’interno salmone, avocado e come ciliegina un gamberetto rosa.
  • Uramaki Fuji fusion : pesce bianco, asparagi, fragole, philadelphia, con cover di salmone e tonno.
  • Uramaki Hotroll con sfoglia di riso, salmone, granchio, philadelphia, lime con tartare di gambero, alga wakame e uova di lompo.

Un continuo contrasto di sapori , tra il dolce della frutta e il salato del pesce, consistenze e temperature!

Ma non ho ancora finito, perché da fanatica dei ricci provo gli Uramaki con gambero in tempura, ananas, con sopra tartare di gamberetto rosa, che rende il roll più dolce, e colata di ricci .

Tutti molto buoni, saporiti, tanto da non condirli con la salsa di soia!

Ogni roll è un’esplosione di sapore, in cui si può cogliere ogni ingrediente che lo compone.

Il primo motivo per cui vi raccomando questo ristorante è la location incantevole.

Se andate verso le otto di sera potrete godere dei meravigliosi colori del tramonto.

Nella sede estiva della Tonnara Florio é possibile ordinare anche cucina italiana, di cui si occupa il Catering Galati e Taormina, quindi potreste godere di una cena anche con i non amanti del sushi.

Consiglio Aiko Sushi Restaurant a chi vuole provare un sushi di qualità, diverso dal solito ed è pronto a sorprenderti con sapori esotici!

Prezzo medio : 35€

Per altre realtà culinarie palermitane : clicca qui 

Autore : Roberta Cascino

tritalo

Tritalo

Tritalo

RISTORANTE/BURGERIA

Via Principe di Belmonte 84/a, Palermo.

Nella centro della città di Palermo, nei pressi del teatro Massimo e del teatro Politeama troviamo un posticino diverso sotto moltissimi punti di vista : Tritalo!

tritalo palermo

Il nome del locale : Tritalo, deriva appunto da “carne trita” o “tritato”, e attraverso le sue pietanze ci regala sensazioni straordinarie rispetto a qualsiasi altra “Burgeria”.

Il locale è molto semplice ma sofisticato, molto carina la mise en place con i toni dell’oro rosa, super chic!

tritalo menu

Il menù è molto vario: burger di carne, di pesce, insalate, favolose tartare, super antipasti e dolci golosissimi!

Tritalo offre inoltre una buona scelta di vini o di birre, studiati per accompagnare le varie pietanze che il menù offre.

Molto importante è l’attenzione per tutti i singoli ingredienti!

A partire dalla carne grass fed (letteralmente “nutrito ad erba”); con cui si intende un sistema di allevamento che permette ai bovini di restare al pascolo per l’intero ciclo di vita, dalla nascita alla macellazione, senza la presenza di antibiotici o pesticidi.



Oppure la carne limousine, una razza che nasce in Francia, che si caratterizza per una carne più magra!

Da Tritalo gli ingredienti sono tutti siciliani, tranne per il salmone, ovviamente scozzese.

Questo ci fa capire ancor di più che la qualità è in primo piano!

Tralasciando gli ingredienti, le varie pietanze presenti nel menù mi riportano a sapori di diverse regioni e città.

Da provare le patatine, accompagnate, oltre che dalle classiche fondute, anche da salse fatte da loro, le classiche : senape e maionese e quelle più particolari : ketuchp alla mele verde o di ciliegino giallo.

tritalo menu palermo

Come antipasti ho ordinato le patatine “Neapolis” con fonduta di bufala, guanciale croccante e pesto : super buone, e la fonduta era delicatissima!



Da amante del crudo ho voluto una tartare ed ho preso quella di salmoneloch fyne scozzese condita : con olio al finocchietto selvatico e arancia, tagliatelle di finocchio croccante e granella di pistacchio con sopra una quenelle di formaggio caprino.

Come hamburger, il “Vesuvio” : hamburger di limousine, ketchup di pomodoro datterino giallo del Vesuvio, mozzarella di bufala campana DOP ,basilico fritto , guanciale croccante e lattuga romana.

tritalo burger palermo

Ma di burger ve ne sono tantissimi, anche di pesce come : Il Mari e Puglia , con pane al nero di seppia, gamberi rossi scottati aromatizzati con olio agli agrumi di sicilia, stracciatella pugliese, coulis di pomodorini pachino, frisella sbriciolata ed insalata lollo!

Tritalo propone anche l’hamburger Panormus ,che richiama i sapori della nostra città, con all’interno : hamburger di limousine, salsa sfincione, cialda croccante di ragusano DOP, panelle palermitane ed insalata songino.

Insomma la scelta è molto varia e avrei voluto assaggiare tutto!

Tritale è aperto sia a pranzo che a cena.

Infine non ho resistito al dolce : un “cremoso di Modica” che consiste in una mousse al cioccolato fondente di Modica con Marsala, peperoncino e lingue di gatto e unaLemon pie” con biscotto alla frolla, crema al limone e Marina alla fiamma.

Entrambi presentati in dei barattolini molto carini ed erano veramente buoni, sopratutto la Lemon Pie.

tritalo ristorante palermo

Lo chef che si nasconde dietro tanta qualità è Roberto Apa, che trasmette la sua passione in ogni piatto, non solo nel sapore ma anche nelle presentazioni impeccabili anche per dei burger.

Il personale in sala è molto gentile e super disponibile, pronto a consigliare e spiegare tutto nei minimi dettagli.

Prezzo medio : 20€

Autore : Roberta



Verci

Verci

GITA FUORI PORTA / SICILIA

Via Pintacuda 9, Bagheria.

Nella famosa “Baaria”, tra le viuzze e le ville che vi faranno rivivere le scene del film di : Giuseppe Tornatore si nasconde un posticino che vi farà esplodere le papille gustative! Parliamo di : Verci!

L’ambiente si presenta in stile siciliano : tutto in pietra di tufo arricchito da particolari maioliche .

Maurizio Verducci e Roberto Sorci, accomunati dalla passione per il cibo e del buon bere decidono di avventurarsi in questa esperienza poco più di un anno fa.

In cucina troviamo Mariella, moglie di Maurizio, la quale adopera ingredienti tradizionali in modo molto innovativo!

Le materie prime sono a km0, un esempio ne è l’estratto di pomodoro della “Zia Sarina” preparato sulle tavole di legno come detta la tradizione!

Come dice Maurizio: Il posto funziona perché ognuno si concentra su quello che sa fare ” ; ed io aggiungo che funziona meravigliosamente!

Se volete assaporare delle bruschette diverse dalle altre, dei buoni salumi e dei particolarissimi panini, Verci è il posto che fa per voi!

In ogni pietanza si può sentire la freschezza dei formaggi e la genuinità degli ingredienti!

Da assaggiare assolutamente le bruschette “maritate“, nate in occasione di una Sagra ad Aspra dedicata proprio all’estratto “Ciauru ri astrattu“.

Con il termine “maritata” facciamo solitamente riferimento al panino con milza e ricotta (tipico street food palermitano).

Nel caso di Verci , gli ingredienti che si sposano o meglio dire “maritano” sono l’estratto di pomodoro la granella di mandorla bianca, le acciughe di aspra e la candida ricotta di pecora.



Mi spiegano inoltre di come tutti questi sapori si possano sposare perfettamente tra di loro e al primo morso non ho potuto che confermare.

“Il sapore forte e pugente dell’estratto e dell’acciuga vengono mitigati dalla delicatezza della mandorla bianca e infine la ricotta, una goduria.”

Il tutto viene servito in delle maioliche, dettaglio originale.

Da Verci, non sono sicuramente da meno : i panini, oltre a quelli del menù, ne aggiungono sempre di nuovi ogni settimana.

Devo dire che io questa settimana sono stata molto fortunata e ho potuto assaporare : ” Le madelaine di Proust” : con gelatina di Malvasia (liquore dolce tipico delle isole Eolie), salsiccia essiccata , provola bianca Madonita, patate al forno, rosmarino fritto e olio profumato all’aglio : fantastico, super innovativo e la gelatina è la ciliegina sul…panino!



Pur non essendo vegetariana ho provato un panino vegano, me ne sono pentita? Assolutamente no! Il panino : “Titina a vaccara” : con zucca agrodolce, nocciole intere tostate e provola dei Nebrodi, riesce anche ad accontentare anche i palati piú forti!

Infine, non posso non raccontarvi del panino “Ah” con : porchetta nostrana , canasta (tipica lattuga siciliana), provola affumicata delle Madonie e marmellata di cipolle rosse .



Per concludere in bellezza la cena, consiglio personalmente i dolci!

Se come me, avete uno spazio sempre libero per i dolci, fateveli mettere da parte all’inizio della cena poiché, per garantire la freschezza vengono preparati ogni giorno e spesso finiscono prima del previsto!

Per quanto riguarda il : Dopo Cena, Verci, potrà offrirvi particolari distillati, amari e liquori; un esempio è il famoso amaro: Amara a base di scorze di arancia rossa coltivate sui pendii dell’Etna, di certo non il solito amaro!

La Sicilia è un luogo che può offrire più di quanto si possa immaginare ma non tutti riescono a sfruttarne l’essenza.

Da Verci come avrete potuto leggere, e mi auguro a breve, assaporare, ogni singolo ingrediente è tipicamente siculo, quindi complimenti a Maurizio , Roberto e Mariella per aver esaltato in maniera splendida, tramite cibo e beverage, la nostra amata terra!

Prezzo medio : 15€

Segui Le Palais Raffine su Facebook per rimanere aggiornato sulle novità culinarie della tua città!

Autore : Roberta

Locale

Locale

RISTORANTE / CENA

Via Francesco Guardione 88, Palermo

Ci troviamo a Palermo, in un posto diverso dai soliti nomi palermitani.

Oggi vi parliamo di : Locale ; aperto da circa sette mesi, cerca di mettere in atto tutte le esperienze di viaggio vissute dal proprietario, rivelandosi una bella scoperta!

Oltre al gusto anche l’occhio vuole la sua parte e già dall’ingresso si respira un’atmosfera particolare, “che ti fa sentire a casa di un amico che ha viaggiato“, un ambiente : Casual, Confortevole e Colorato.

Si entra dal piano terra attraverso un cortile in cui si può fare un aperitivo o bere un buon cocktail, mentre al piano di sopra si pranza o si cena.

Il menù è molto vario e con una caratteristica : “i piattini“, simili a delle Tapas che sostituiscono gli antipasti .

Tra i numerosi piattini la scelta è caduta su :

  • Polpette time : polpette di melanzane con pic-pac (sugo grossolano di pomodoro) e ricotta salata – Buona la salsa che sapeva “di casa”, ma le polpette potevano essere leggermente più morbide;

  • Sfincionello vs sfincionello : sfincione rosso palermitano e sfincione bianco di Bagheria, chi ha vinto? Da palermitana decreto vincitore lo sfincionello rosso!
  • Tun crunch : come base una Panella con tartare di tonno e mayonese piccante; il mio preferito,davvero buono e originale .
  • Guacamole con gamberi & chips : molto buono .

Proseguendo con :

  • Pizza “talé” :crema di fave, cuore di carciofo , prosciutto cotto e mozzarella!

Buon accostamento degli ingredienti e buono anche l’impasto!

 

  • Pizza “compare” : pomodoro , mozzarella, salsiccia piccante, ricotta locale scaglie di grana ! Molto gustosa e per niente stucchevole.
  • Cubotti’s pork: pancia di maiale alle erbe con fondo di arancia e chips di patate ; ottimo abbinamento di sapori rendendo una parte così grassa del maiale piacevole al palato .

Impossibile rinunciare al dolce quindi :

  • Tiramisù servito con una mini moka che conteneva del liquore al caffè: ben bilanciato e non troppo dolce .

  • Brownie con gelato al pistacchio e salsa alle ciliegie: ben fatto! .

Il servizio è stato nella media per la confusione del weekend .

Nel complesso è stata una piacevole serata e lo consiglio per la particolarità del posto e della cucina !

Il prezzo medio : 25€

Autore : Roberta

Bebop

Bebop

RISTORANTE / CENA

Via Riccardo Wagner 3, Palermo.

Oggi vi parlo della piacevole esperienza culinaria che abbiamo avuto da Bebop, piccolo locale perfettamente disposto ed illuminato, nelle vie del centro di Palermo.

Bebop è una nuova apertura palermitana, da il via a Settembre 2017 e lo fa in grande stile.

Il locale si presenta curato nei dettagli e l’atmosfera dal sottofondo Jazz, ti regala un tanto atteso : attimo di pace.

Luci calde, vini esposti e oggetti del passato, vi faranno sentire a casa, nonostante il locale abbia la sua raffinata eleganza.

Veniamo accolti calorosamente in una serata non molto affollata e rimaniamo piacevolmente colpiti dalla possibilità di fare : I Menù degustazione.

Palermo, ma in toto la Sicilia, sono sempre rimaste molto legate all’idea della tradizione : statica e formale, provando quasi un senso di “timore” nell’andare oltre; nel desiderare un aspetto diverso, mantenendone la forma.

Bebop decide di eseguire il grande passo, senza paura, a passi lunghi e ben distesi.

Affascinati dall’idea di lasciarci condurre in una nuova esperienza, proviamo invece questa volta : il Menù alla carta.

Scegliamo per deliziarci in una serata all’insegna del : Relax, come antipasti :

  • Tentacoli / Polpo arrosto, con schiacciatina di Patate alle erbe, scalogno marinato e verdure aglio e olio. – Connubio perfetto! Tutti i sapori erano perfettamente distinguibili ed il polpo cotto a regola d’arte.

Come Primi :

  • Tagliatelle fatte a mano / Con sugo di salsiccia ed erba aromatiche; quella sera con un’aggiunta extra di Ricotta fresca. – Ottime! E la variante extra dovrebbe essere inserita nel menù!

Passando ai secondi, in un susseguirsi di piatti perfettamente presentati e dal gusto Autentico, ordiniamo :

  • Pancia di Maialino / Morbida e croccante con Pere & Rosmarino, vincotto e misticanza. – Tenerissimo!
  • Vitello scottato / Salsa verde e patate alle erbe aromatiche. – Ottimo!

Accompagniamo questo trionfo della tradizione in chiave Moderna, con un vino rosso. La carta dei vini è ben studiata e propone anche cantine locali e regionali.

Bebop vi delizierà anche con musica dal vivo, unendo Jazz & Tradizione, vi sfiderei a trovare abbinamento migliore!

Il Servizio è giovane e cordiale, sempre pronto a soddisfare le vostre richieste con un sorriso!

Tra orchidee e mise en place di tutto punto, Bebop è la scelta perfetta!

Prezzo medio : 35€

Per altre realtà culinarie palermitane : clicca qui 

Segui Le Palais Raffine su Instagram per scoprire i nuovi ristoranti nella tua città!

A’ Cuncuma

A’ Cuncuma

RISTORANTE / CENA

Via judica 21, Palermo

Nel cuore di Palermo, vicino allo storico mercato del Capo, si nasconde da circa cinque anni questo piccolo ristorante che offre piatti rivisitati della tradizione palermitana ma non solo!

Il giardino della Cuncuma era conosciuto per i suoi alberi da frutto e per la presenza di un’osteria in cui presenziavano anche i famosi beati Paoli.

L’ambiente, con pochi coperti, si presenta molto luminoso e arricchito da quadri di un’artista locale.

Lo Chef è Vincenzo Pinto, il quale grazie alla propria esperienza lavorativa , ha costruito un notevole bagaglio culinario, messo in opera anche grazie all’aiuto del figlio Filippo.

Interessante è la possibilità di scegliere varie degustazioni tra cui quella incentrata sulla cucina palermitana rivisitata, oppure di scegliere direttamente alla carta!



Io ho scelto alla carta per provare ciò che mi incuriosiva maggiormente .

Passiamo dunque alla parte golosa, come :

  • Amouse bouche ci hanno offerto una panella (tipico street food palermitano) soffiata con gelato alla cipolla rossa e caprino.

Molto buona , accostamento dei sapori assolutamente bilanciato giocando sul caldo della panella e il freddo del gelato e smorzando con l’aciditá del caprino ;

La scelta degli antipasti è caduta su:

  • Wafer al pistacchio con tartare di scampo arricchiti da gocce di glassa alla liquirizia e marmellata allo zenzero.

  • Battuta di gambero rosso di Mazara del Vallo (culla del gambero rosso) con aringa , gocce di gelé al melone e mandarino , brunuoise di sedano, il tutto arricchito con dei ricci .

Piatto molto fresco e a parer mio il sapore del gambero rosso spiccava per bene tra questi sapori .

Tra i Primi :

  • Zuppa di crostacei con ravioli ripieni di melanzana e limone candito ;

Probabilmente il piatto più buono in assoluto! I ravioli si sceglievano in bocca ed il limone candito dava quel tocco in più! La cottura dei crostacei ottima, il che non è mai scontato, sopratutto per le zuppe !

  • Arancina al forno ripiena di fonduta di formaggio e battuta di gambero adagiata su una bisque anch’essa di gambero.

Diversa dalle solite rivisitazioni!



Il cuore di caciocavallo era particolarissimo poiché non filante ma era più una caciocavallo liquido che avvolgeva tutti i sapori;

Passando alla parte dei dolci:

  • Semifreddo al passito con crumble di pistacchi mandorle e fragoline.

  • Semifreddo al pistacchio con terra salata al cioccolato.

Il tutto accompagnato da una bottiglia di vino rosso siciliano SP68 dell’azienda Occhipinti.

Il servizio in sala è gestito da due ragazze molto giovani ma molto preparate e sempre attente.

Mi sento di consigliarvi vivamente questo posto sopratutto per la qualità e la lavorazione delle materie prime; per i non palermitani è d’obbligo provare il menù degustazione con la cucina rivisitata palermitana come la pasta con le sarde o la caponata interpretata dallo chef in modo molto originale.



Provare per credere!

Il prezzo medio : 60€

Autore : Roberta

panificio graziano pizzeria

Panificio Graziano

Panificio Graziano

Via del Granatiere 11/13, Palermo

Molto più che streetfood!

Il panificio Graziano è un’icona storica della ristorazione palermitana.

panificio graziano palermo

Si trova in Via del Granatiere 11/13 a Palermo, a pochi passi da via della Libertà.

Conosciuto veramente da tutti, il panificio Graziano è il posto ideale dove andare a mangiare quando si ha poco tempo a disposizione, oppure si ha semplicemente voglia di una pizza sfiziosa diversa da qualunque altra.

panificio graziano palermo centro

Ho avuto il piacere di mangiare la pizza del panificio Graziano innumerevoli volte ed ogni volta è sempre come la prima.

Le specialità da non perdere al panificio Graziano sono essenzialmente due :

  • La pizza Margherita
  • La pizza Rustica

palermo panificio graziano

La mia preferita è la Pizza Margherita, sottile e croccante con un gusto inimitabile, ma ammetto di avere un debole anche per la rinomata Pizza Rustica : alta, soffice e ricca di ingredienti saporiti come il salame, i pomodorini, il formaggio e tanto altro. Difficile ricordarli tutti quando si è presi dalla bontà!

Il panificio Graziano è aperto tutti i giorni tranne la domenica sia a pranzo che a cena e sono disponibili alcuni tavolini all’esterno dove è possibile sedersi per assaporare le loro pizze.

panificio graziano

Essendo un panificio i prezzi sono molto bassi, si arrivano a spendere circa 4€ per Tre fette di pizza, un vero affare!

Infine è possibile avere il servizio a domicilio ordinando la pizza tramite : social food, un sito online che ti permette di scegliere i tuoi piatti preferiti comodamente seduto sul divano di casa tua!

Insomma, se siete in giro a Palermo per poco tempo e avete voglia di assaggiare delle specialità sicule non esitate ad andare da Graziano!

Autore : Marta Sesti

 

Segui Le Palais Raffine su Facebook per rimanere aggiornato sulle novità culinarie della tua città, lascia un commento se anche tu hai avuto un’esperienza positiva al Panificio!

premiata pizzeria sardasalata

Premiata Pizzeria Sardasalata

Premiata Pizzeria Sardasalata

GITA FUORI PORTA

Via Stazione Vecchia 16, Licata

Per tutti coloro che avessero voglia di visitare la Sicilia, consiglio vivamente di sostare un paio di giorni a Licata, un paesino caratteristico in provincia di Agrigento, per scoprire alcune eccellenze gastronomiche siciliane.

premiata pizzeria sardasalata licata sicilia

Una delle eccellenze è sicuramente : la Premiata Pizzeria Sardasalata, la quale definirei una perla gastronomica nel Mar Mediterraneo.

premiata pizzeria sardasalata pizza

La Premiata Pizzeria Sardasalata si trova nel cuore di Licata, precisamente in Via Stazione Vecchia 16, e offre una vasta selezione di pizze, primi e secondi fra cui scegliere.

Personalmente ho avuto il piacere di gustare i loro piatti numerose volte e ogni singola ne volta sono rimasta soddisfatta.

È possibile sia pranzare che cenare alla Premiata pizzeria Sardasalata ed inoltre offrono il servizio d’asporto.

premiata pizzeria sardasalata licata

La pizza che preferisco si chiama : “La ruota” con : salsiccia, radicchio, mozzarella e scamorza affumicata.

Consiglio inoltre di assaggiare come antipasto le loro patate fritte, servite con salsa e fonduta di formaggi : sono veramente deliziose.

premiata pizzeria sardasalata menu

Gli ingredienti sono di ottima qualità e per la maggior parte provenienti da tutte le aree della Sicilia.

Il locale è accogliente e moderno : i tavolini in legno illuminati da lampadari in rame, circondano la cucina a vista, per seguire passo dopo passo le magnifiche creazioni!

I prezzi sono modici, adatti a tutte le tasche, si spendono circa 10 / 15€ a persona.

Infine per quanto riguarda il servizio i camerieri sono molto gentili e disponibili, ed i tempi di attesa non sono troppo lunghi, considerando che la pizza va fatta sempre sul momento!

In conclusione, se vi trovate a passare da Licata, fate un salto alla Premiata Pizzeria Sardasalata, per una pizza che unisce qualità e gusto : giuro non ve ne pentirete!

Autore : Marta Sesti

Segui Le Palais Raffine su Instagram per scoprire tutti i nuovi ristoranti nella tua città! Se hai dei consigli lasciaci il tuo commento saremo felici di seguirli!

ledop

Ledop

Ledop

RISTORANTE / PIZZERIA

Via Notarbartolo 5/A, Palermo

Desiderate mangiare una pizza gourmet a pochi passi dal centro di Palermo?

La scelta giusta è andare da Ledop, un locale che ha aperto da poco in via Notarbartolo 5/A.

Il concept di questo locale è molto interessante, consiste nel puntare sulla qualità e ricercatezza delle materie prime, come salumi e formaggi DOP, combinandoli in modo tale da soddisfare i gusti di tutti; infatti è possibile anche ordinare la Pizza gluten-free.

Personalmente sono andata da Ledop due volte ed entrambe le volte sono rimasta colpita dal gusto genuino ma allo stesso tempo sofisticato della pizza.

Il menù offre una vasta scelta di pizze, primi e secondi.

Io ho deciso di prendere la pizza chiamata :

  • “Donna Marà” con pomodorini, bufala DOP, coppa al vino rosso, scaglie di parmigiano è composta di fichi.

Ho apprezzato il contrasto tra la composta di fichi e la coppa e vi consiglio vivamente di provarla!

Il locale è abbastanza piccolo, saranno disponibili circa una decina di tavoli, per questo motivo conviene sempre prenotare qualche ora prima.

Per quanto riguarda il servizio l’ho trovato sufficiente, i camerieri sono stati gentili e i tempi di attesa non sono stati eccessivi.

Infine il conto l’ho trovato un po’ sopra la media, si arrivano a spendere 15-20 € a persona, ma di certo ne vale la pena!

Menù :

Autore : Marta Sesti

Segui Le Palais Raffinè su Facebook per scoprire i ristorante migliori della tua città!