Luciano Cucina Italiana

Luciano Cucina Italiana

Piazza del teatro di Pompeo, 18 – Campo de’ Fiori, Roma

Il Re della Carbonara vi conquisterà al primo assaggio!

Il giovane Chef Luciano Monosilio, classe ’84, ha sdoganato la ricetta popolare della cucina romana portandola nell’alta ristorazione ed imponendo così nuove regole.

Si parla di una delle regine della tradizione laziale: la pasta alla Carbonara. Infatti, lo Chef da una stella Michelin ha messo a punto una ricetta infallibile, e per quanto ci riguarda pensiamo gli sia stata assegnata per questo, troppo buona per non fare il bis!

Il locale all’ingresso si presenta come un “antico laboratorio di pasta” rimodernato, dove i clienti potevano comprare la pasta sfusa per poi portarla a casa e prepararla a modo loro.

Chissà che in futuro non si possa davvero tornare alle origini scegliendo di mangiarla in loco oppure portandola via.

Il look delle sale interne è semplice, quasi spoglio, ma nonostante tutto rispecchia i soliti trend modaioli: piante appese al soffitto, lampadine che scendono su tavoli in legno grezzo, sedie vintage rimesse a nuovo e cucina a vista.

Primo sguardo al menù e capiamo subito che qui si comunica tradizione, di fatto lo Chef parla del suo ristorante come un progetto per divulgare la cultura italiana del cibo nel mondo!

Sempre più convinti delle sue capacità ed anche affamati selezioniamo i nostri antipasti.

  • In primo piano: polpette di bollito di manzo fritte (12) – sfiziose ma leggermente secche al palato.
  • In secondo piano: supplì di riso, carne, pomodoro e basilico (2.5 l’uno) – croccanti e con un giusto ripieno di mozzarella filante.
  • Finalmente arriva il piatto che ci ha portato in questo ristorante: sua maestà La Carbonara (15).
  • Diversi etti di spaghetti + uovo crudo in abbondanza + guanciale croccante + spolverata di pepe & pecorino = la fine del mondo!

    Così abbiamo scoperto una nuova equazione del gusto dove la sola vera incognita è quando tornare a gustarla!

    • Cacio e pepe (12): tonnarello al dente, mantecatura perfetta e sapori ben bilanciati fra loro – anche questa fra le più buone di Roma!

    Concludiamo il nostro pranzo domenicale con una torta di ricotta, cioccolato e visciole (7).

    • Una vera e propria cheesecake fredda presentata all’italiana – super buona!

    L’unica pecca è nel servizio, ahimè un po’ distratto e caotico, forse dovuto alla confusione generale a causa dell’elevato numero di clienti nonostante fossero le tre e mezza di pomeriggio.

    Vorrei concludere dicendo che la cucina romana sarà anche popolare, semplice e considerata un po’ grezza ma la sua veracità secondo me le regala un fascino davvero irresistibile.

    Facciamo un riassunto? Cucina romana da 10 e Lode!

    Segui Le Palais Raffiné su Instagram e Facebook per scoprire i migliori locali della tua città!

    0 commenti

    Lascia un Commento

    Want to join the discussion?
    Feel free to contribute!

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *